Questo sito non utlizza cookies



Chi sono i Lions





Sono Donne ed Uomini di buona volontà i quali, senza distinzione di confessione religiosa, di idee politiche, di razza, hanno scelto di essere i promotori e gli attori di un volontariato molto speciale. Sono mossi dall'impulso di mettere le loro capacità, l'esperienza professionale e di vita, il loro tempo, il loro lavoro e anche parte del loro denaro, al Servizio della Comunità nella quale vivono. E lo fanno... Senza alcun fine di lucro, ma solo per la soddisfazione di essere utili.
Per Comunità i Lions intendono il loro Paese, la loro Città, la loro Nazione fino a comprendere e abbracciare, collaborando tutti insieme, il Mondo intero.

Operano ed interagiscono tra loro attraverso i Lions Clubs riuniti in Associazione Internazionale, "The International Association of Lions Clubs", che è la più grande Organizzazione di Servizio esistente oggi al mondo con oltre 46.000 Club e circa 1,37 milioni di Soci. Alla fine di giugno 2015 è presente in ben 210 Paesi ed Aree Geografiche, ben più del numero di Paesi aderenti all'Organizzazione delle Nazioni Unite.

I Club Lions non sono "club di affari" o club nei quali i soci si incontrano per stare insieme e per parlare del più e del meno. Nei Club Lions si persegue una forma di volontariato "sui generis", per cui i Soci si "mettono al servizio" della Comunità e si attivano per portare a termine gli obiettivi di informazione e miglioramento della Società Civile e le eventuali azioni di raccolta fondi per scopi umanitari, che via via si danno, in stretta collaborazione con le Istituzioni locali, nazionali e internazionali. È da questo "mettersi al servizio" - disinteressato e gratuito - che deriva il motto

"We Serve", Noi siamo al Servizio.


Chi Sono i Lions e come nascono: un po' di storia

Nel 1917 un uomo d'affari di Chicago si pose una semplice domanda che rivoluzionò il modo di pensare di molti: "Cosa accadrebbe se le persone mettessero il loro talento al servizio delle loro comunità per migliorarne le condizioni?"

L'uomo d'affari era Melvin Jones, un uomo che visse con l'idea che

"Non si può andare lontani finché non si fa qualcosa per qualcun altro".

Egli organizzò a Chicago un incontro di club, di diversa matrice, che il 7 giugno 1917 formarono il Lions Clubs International. In seguito, nello stesso anno, i Lions organizzarono a Dallas la prima convention nazionale in cui vennero creati lo statuto, il regolamento, gli scopi e il codice etico.

Quasi 100 anni dopo, l'Associazione è l'organizzazione di club di assistenza e di servizio più grande del mondo, con 1,37 milioni di soci e innumerevoli testimonianze di Lions che agiscono in base a una semplice idea comune: migliorare le comunità in cui vivono.

Dal 1917 i Club Lions offrono, a chiunque lo desideri, l'opportunità di rendersi utile alla propria Comunità, realizzando Progetti, sia di interesse locale come la salvaguardia del territorio e del patrimonio storico ed artistico locale, le attività rivolte alle scuole ed ai giovani, il sostegno alle iniziative umanitarie locali, ed altre, sia di più ampio raggio - nazionale ed internazionale - quale principalmente l'assistenza ai non vedenti di tutto il mondo.

Tra gli Scopi fissati nei primi anni di esistenza dell'Associazione, una regola recitava: "Nessun Club dovrà adottare come fine il risanamento finanziario dei propri Soci". Questo appello ad un servizio disinteressato rimane uno dei Principi più importanti dell'Associazione!

Ampliando il proprio ruolo internazionale, Lions Clubs International ha fornito aiuto alle Nazioni Unite nella formazione di Organizzazioni Non Governative (ONG) fin dal 1945 e continua a svolgere una funzione di consulenza su richiesta all'interno dell'O.N.U.; è presente anche alla UE, alla FAO ed alla OMS.

I Lions Clubs hanno da sempre rappresentato un importante punto di riferimento per chi è interessato alla costruzione di un mondo migliore, iniziando dalla propria comunità, in collaborazione con le Amministrazioni ed Istituzioni locali. Oggi i Lions hanno esteso i propri obiettivi e hanno dato la propria disponibilità per poter soddisfare le necessità e le richieste della comunità locale ed internazionale che sono in costante aumento.



Per conoscere meglio "Chi sono i Lions": due parole sulla struttura dell'Associazione...

I dati aggiornati al giugno 2015 riportano che nel mondo sono presenti oltre 46.00 Club e circa 1,40 milioni di Soci, sparsi in ben 211 paesi e aree geografiche.

Questi numeri fanno dell'Associazione Internazionale dei Lions Clubs, l'Associazione di Servizio più grande del mondo.

I club agiscono a vari livelli, raggruppati in maniera omogenea, in una struttura che ne garantisce la migliore operatività a seconda di quali azioni il Club sceglie, in piena autonomia, di dover svolgere sul territorio.

Trattandosi di Azioni di Volontariato, lo stato di appartenenza all'Associazione non è motivo di "obbligo", per nessun Club, di intraprendere qualsiasi azione che non sia stata approvata dall'Assemblea dei propri Soci, fatta eccezione per le decisioni collegiali di Club, Distrettuali, Nazionali ed Internazionali, relative alle norme economiche e strutturali che permettono la manutenzione e gestione amministrativa e di coordinamento dell'Associazione.

- Il Lions Club è l'entità fondamentale, assolutamente libera in ogni sua decisione e attività.
Le azioni del Club sono determinate anno per anno dai Soci riuniti in Assemblea e sono coordinate per la loro attuazione dal Presidente del Club coadiuvato dal Consiglio Direttivo e dai Soci stessi. Le cariche elettive assegnate, rinnovate per statuto ogni anno tramite libere elezioni, sono espletate a titolo completamente gratuito e non danno diritto a corrispettivi di nessun tipo.

- Le "Zone" raggruppano più Club (di solito quattro o cinque) agenti in aree omogenee che si coordinano insieme se ritengono che una qualsiasi attività di servizio da intraprendere sia più incisiva e meglio condotta se attuata in collaborazione con altri Club (appunto della stessa zona). L'azione "zonale" è coordinata dal Presidente di Zona.

- Le "Circoscrizioni" raggruppano più zone in una stessa regione geografica. L'azione delle Circoscrizioni è coordinata dal Presidente di Circoscrizione, il quale, nella sua area, rappresenta il Governatore Distrettuale.

- I "Distretti" raggruppano più Circoscrizioni. Sono Coordinati dal "Governatore Distrettuale" che esercita la funzione di indirizzo, di controllo etico e di controllo amministrativo, sia direttamente che per il tramite dei Presidenti di Circoscrizione e di Zona. In Italia sono operativi 17 Distretti, più o meno grandi. Il Lions Club Valle Tiberina fa parte del Distretto 108L - Italia che conta 129 Club con oltre 4000 soci sparsi nel Lazio, Sardegna e Umbria. Il Distretto 108L, in Italia, è il primo come estensione territoriale e il secondo quanto a numero di Soci.

- Quando la "nazione è grande" (territorialmente parlando e come numero di Soci) viene istituito un "Multidistretto" che è coordinato da un "Consiglio dei Governatori" che ha la funzione di omogeneizzare, se necessario, l'attività di tutti i Lions Club, relativamentre a iniziative di assistenza e/o di studio su problemi di rilevanza nazionale: per esempio in occasione di catastrofi. L'Italia è il "Multidistretto 108 - ITALY" che raggruppa 17 Distretti.

- La Sede Centrale Internazionale, di rappresentanza e amministrativa, si trova a Oak Brook -Illinois- negli Stati Uniti. La Sede Centrale è anche la sede del Presidente Internazionale dell'Associazione. Qui sono sono presenti, e compongono il "Board", i "Direttori Internazionali" provenienti da vari Paesi che a turno rappresentano le proprie -e altre- Nazioni e Aree Geografiche e che, insieme al Presidente Internazionale, determinano le politiche amministrative e di indirizzo a livello planetario.

Questa struttura, che sembra così complessa, è una struttura agile, flessibile che permette di raggiungere obiettivi umanitari impensabili, proprio grazie alla sua capacità di coordinazione alla quale ogni singolo Lions può, se vuole, aderire. Per averne una idea, consultate la pagina "Cosa fanno i lions".

Inoltre, e non potrebbe essere altrimenti in una struttura che si fonda sul libero volontariato, la struttura è assolutamente democratica. Ogni elezione ai suddetti incarichi - carica lionistica gestionale o di rappresentanza - viene svolta a scrutinio segreto fra i "candidati" che si sottopongono al giudizio dei Soci relativamente alle loro capacità e alle attività umanitarie già svolte. Nessun incarico viene ricoperto, di norma, mai per più di un anno. Fanno eccezione alcuni incarichi legati a specifiche conoscenze tecniche o professionali: per esempio il webmaster di un Club.

Ogni anno, entro la metà di aprile, l'Assemblea dei Soci riunita per "l'Assemblea delle Cariche" elegge, tramite lo svolgimento delle elezioni regolate come detto precedentemente, il Presidente e approva gli "Officer" - soci incaricati di speciali funzioni - che porteranno a termine l'attività del club nell'anno lionistico successivo. Il Programma dell'anno Lionistico, che inizia il 1° luglio e termima il 30 giugno dell'anno seguente, redatto dal Presidente del Club con la collaborazione dei Soci, viene di norma sottoposto e discusso all'Assemblea di Apertura e in quella sede i Soci danno mandato al Presidente affinché porti a compimento tutto quanto approvato. Nel corso dell'anno lionistico è possibile che si presenti la necessità di valutare l'opportunità di intraprendere nuove azioni urgenti di intervento o di sostegno in risposta a esigenze e contingenze delle Comunità locali, nazionali o internazionali. Anche in questo caso saranno i Soci, attraverso il Consiglio Direttivo, a decidere se il Club dovrà intervenire con qualche attività o meno per sopperire a questi imprevisti.

Nel mese di maggio, agli inizi, l'Assemblea dei Delegati dei Club, provvede a eleggere, spesso tra una rosa di molti concorrenti, il Governatore Distrettuale che sarà l'Amministratore di tutti i Club del relativo Distretto. Il Governatore Distrettuale, appena assume il mandato, "nomina" alcuni stretti collaboratori di sua fiducia - i Presidenti di Circoscrizione e i Presidenti di Zona - che lo rappresentano nelle aree di loro competenza. Questi due ultimi tipi di funzionari, per la loro natura di fiduciari sono gli unici "non eletti" ma "nominati". Tale incarico però non può mai essere ricoperto per più di un anno e non potrà mai più essere rinnovato in epoca successiva.

Alla fine dello stesso mese l'Assemblea Nazionale dei Lions - formata dai delegati di tutti i club di una stessa Nazione - si riunisce in Congresso, esamina le proposte provenienti dai Club e determina quali saranno le azioni da intraprendere a livello nazionale per l'anno Lionistico successivo. In contemporanea, se esiste un "Multidistretto", i Governatori Distrettuali Neo Eletti (ma non ancora in carica), designano un "Council Chairperson" - un Presidente del Consiglio dei Governatori dell'anno successivo - scelto tra i Governatori "in carica", che avrà il compito di coordinare l'azione dei Lions (per esempio di tutti quelli italiani) e, se è il turno giusto, lo stesso Congresso Nazionale elegge il Direttore Internazionale che rappresenterà l'area di appartenenza della Nazione presso la Sede Centrale. I Direttori Internazionali compongonoo il Consiglio di Amministrazione del Lions Clubs International e si occupano della supervisione di tutti gli officer, della gestione economica delle attività, proprietà e fondi dell'Associazione. Solo i Direttori Internazionali prestano servizio per due anni. Sono in tutto 34 e ne vengono eletti 17 ogni anno in modo che tutte le aree geografiche del Mondo abbiano, a turno, un loro rappresentante alla Sede Centrale. Terminato il loro servizio, anche i Direttori Internazionali non sono rieleggibili a questo incarico.

Tra la fine di Giugno e i primi di luglio di ogni anno, i delegati dei Club, si riuniscono in occasione della "Convention Internazionale" che ogni anno si svolge in luogo diverso ed elegge il "Presidente Internazionale" e, cosa più importante, sceglie quale azione umanitaria i Lions dovranno portare a termine, se vorrano, per l'anno successivo. Anche questo massimo incarico può essere ricoperto, come tutti gli altri, per un solo anno. Per l'anno "lionistico 2012-2013 la Convention Internazionale si è svolta in Germania, ad Amburgo. La prossima ai primi di luglio 2014, sarà la 97a e si svolgerà a Toronto , in Canada.

Per fare un esempio concreto, nell'anno 2011-2012 i Lions del Mondo, alla Convention Internazionale, scelsero di portare a termine la seguente azione:

Un albero per ogni Lions: piantiamo un milione di alberi

Il Lions Club di Valle Tiberina, insieme a tutti i Lions del Distretto comprendente il Lazio, la Sardega e l'Umbria, ha aderito a questa iniziativa andando ben oltre un albero per ogni lions.

Gli alberi piantati nella nostra regione, la cui piantumazione è stata portata a termine il 6 aprile 2012, sono stati 27.080
Mentre il numero complessivo di alberi messi a dimora in tutto il mondo, è stato di
oltre 15 milioni.

(Per saperne di più vedi "Che cosa fanno i Lions")

La nostra Missione, da quasi cento anni dalla fondazione dell'Associazione, rimane immutata:
"We Serve" cioè "Noi Serviamo".




Se pensi che anche Tu puoi dare una mano... contattaci!

printerSe pensi che ti possa interessare... stampa la pagina!

Il Fondatore


Melvin Jones - Fondatore del Lions Club Interantional

Melvin Jones


La Missione Lions

Dare modo a volontari di servire la loro comunità, soddisfare i bisogni umanitari, favorire la pace e promuovere la comprensione internazionale per mezzo dei Lions Clubs"


La Visione Lions

Essere leader globale nella comunità e nel servizio umanitario


Scopi

Creare
e stimolare uno spirito di comprensione fra i popoli del mondo.

Promuovere
i principi di buon governo e di buona cittadinanza.

Prendere
attivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità
.
Unire
i club con i vincoli dell'amicizia, del cameratismo e della reciproca comprensione.

Stabilire
una sede per la libera ed aperta discussione su tutti gli argomenti di interesse pubblico, con la sola eccezione della politica di parte e del settarismo religioso.

Incoraggiare
le persone che si dedicano al servire a migliorare la loro comunità senza scopo di lucro ed a promuovere un costante elevamento del livello di efficienza e di serietà morale nel commercio, nell'industria, nelle professioni, negli incarichi pubblici e nel comportamento privato.



Codice dell'Etica Lionistica

Dimostrare
con l'eccellenza delle opere e la solerzia nel lavoro, la serietà della vocazione al servizio.

Perseguire
il successo, domandare le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti senza pregiudicare la dignità e l'onore con atti sleali ed azioni meno che corrette.

Ricordare
che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri; essere leali con tutti, sinceri con se stessi.

Affrontare
con spirito d'altruismo ogni dubbio e pretesa nei confronti di altri e, se necessario, risolverlo anche contro il proprio interesse.

Considerare
l'amicizia come fine e non come mezzo nella convinzione che la vera amicizia non esiste per i vantaggi che può offrire, ma per accettare i benefici dello spirito che la anima.

Avere
sempre presenti i doveri del cittadino verso la Patria, lo Stato, la comunità nella quale ciascuno vive; prestare loro con lealtà sentimenti, opere, lavoro, tempo e denaro.

Essere solidali
con il prossimo mediante l'aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi, la simpatia ai sofferenti.

Essere cauto
nella critica, generoso nella lode sempre mirando a costruire e non a distruggere.


Il Governatore Distrettuale


Maria Antonietta Lamberti - Governatore Distretto Lions 108L - Italy
Il Governatore Lions
2013-2014
delle regioni
Lazio - Umbria - Sardegna
Maria Antonietta Lamberti

"Pro Su Bene De Su Mundi"
"For a better world"


Il Presidente Internazionale


Barry J. Palmer  - International President of International Association of Lions Clubs
Barry J. Palmer

International President
2013-2014

Le rappresentanze presso le ONG

Creare e stimolare uno spirito di comprensione tra i popoli del mondo.
È questo il "primo" degli scopi dell'Associazione per cui il Lions Clubs International sostiene l'ideale, condiviso con le Nazioni Unite, di un mondo di pace. I Lions sono invitati a informarsi, sostenere e divulgare le notizie relative alle Nazioni Unite, agli scopi umanitari e al lavoro delle agenzie legate alla stessa. In particolar modo, si chiede loro di celebrare la Giornata delle Nazioni Unite che si tiene il 24 ottobre e la Giornata Lions con le Nazioni Unite che si svolge verso la fine di febbraio o l'inizio di marzo.

Il Presidente Internazionale nomina ogni anno rappresentanti per l'ECOSOC, l'OMS, l'UNICEF e l'UNESCO. L'associazione intrattiene anche rapporti con la FAO. I nomi e gli indirizzi dei rappresentanti dell'associazione sono disponibili presso il dipartimento Sviluppo Programmi della Sede Centrale internazionale. L'elenco dei Centri di informazione ONU nel mondo si può richiedere scrivendo a: NGO Section, Department of Public Information (Sezione ONG, Dipartimento Informazioni per il pubblico), Room S-10371, Secretariat Building, United Nations, New York, New York 10017-6104, USA.


HTML401-Validator CSS-Validator